mercoledì 7 ottobre 2015

Comunicato di condanna dell'atto rivolto al Sindaco di Grugliasco

L’Associazione Grugliasco Comunità Sostenibile condanna il deplorevole gesto accaduto al Sindaco Roberto Montà, evidenziando che gesti di questa natura non appartengono a un proficuo dibattito politico.
Rilevando nel gesto una matrice di stile mafioso ci uniamo al comunicato di Avviso Pubblico dove si sottolinea che:
“Molti si stanno spingendo in là nei giudizi, immaginando colpevoli e dinamiche su quanto accaduto. A noi tutto questo sembra inopportuno. Le autorità competenti, in cui riponiamo la massima fiducia, sapranno certamente fare luce sull'accaduto in tempi rapidi”.
Come principali sostenitori della campagna d’informazione sulla vicenda della realizzazione della struttura REMS, auspichiamo che la vicenda accaduta non sia usata per confondere e deviare l’attenzione pubblica dalla discussione di merito e pertanto ci uniamo al comunicato del Comitato STOP-OPG Piemonte:
“Siamo, com'è noto, contrari alla logica neomanicomiale che porta all'attivazione delle Residenze per l'esecuzione delle Misure di Sicurezza (REMS), compresa quella di Grugliasco, perché la riteniamo anacronistica, dispendiosa, inefficace, e perché crea inutilmente allarme nella cittadinanza. Sosteniamo invece che le risorse finanziarie previste vadano utilizzate per il potenziamento dei servizi territoriali e la messa a punto di percorsi terapeutico - riabilitativi individuali dei pazienti provenienti dagli Ospedali Psichiatrici Giudiziari”.

Nessun commento:

Posta un commento