venerdì 20 novembre 2015

Il Comune a caccia di farfalle

Il piano delle opere comunali è un documento che riassume gli interventi e, appunto, le opere che il Comune programma per un arco di tempo definito.
Quello presentato l'altra sera in commissione offre una vasta gamma di voci che sommano un importo pari a circa 25.000.000 di Euro, una bella somma, non c'è dubbio, ma fermarsi all'apparenza sarebbe un peccato tropo grave.
È andando nel dettaglio che si possono conoscere meglio le destinazioni degli importi da appaltare, e le sorprese (amare) sbucano come funghi.

lunedì 16 novembre 2015

REMS a Grugliasco: il progetto si allontana?

Sul progetto abbiamo sempre sollevato le nostre perplessità sia per la modalità con la quale si è mantenuto il deplorevole silenzio, da parte dei soggetti istituzionali locali, sia sulla tipologia di realtà che si sarebbe insediata sul nostro territorio.
L'articolo de La Stampa, uscito in questi giorni, denuncia il fatto che, rispetto ai programmi previsti dal Ministero, il Piemonte sarebbe fuori norma da 228 giorni, e questo sembrerebbe far intravedere la minaccia del commissariamento.
A tuttoggi l'unica REMS attiva nella nostra Regione risulta essere quella della clinica di Bra, quella da dove, pochi giorni fa, è evaso un paziente.
La stessa alla quale vengono riconosciuti per ogni posto letto, non per ogni paziente presente, che è ben diverso, 240 Euro (a noi risulta qualcosa in più) dalla Regione, ovvero da noi contribuenti, con un risultato, in termini di riscontro delle terapie, assai dubbio.
E le altre REMS?
Qui la questione diventa più complessa.

REMS e PD: 2+2=5


La guerra è pace,
la libertà è schiavitù,
l’ignoranza è forza!
Gli slogan di matrice orwelliana sembravano capeggiare dietro le teste di coloro che l’altra sera hanno partecipato alla serata organizzata dal PD in solidarietà nei confronti del Sindaco Montà, per la storia del ritrovamento di alcuni bossoli sulla sua auto.
Quel gesto, da parte di PD e dintorni, è stato subito collegato agli occupanti del centro squat del Barocchio, anche per fomentare un bel po' di odio nei loro confronti, salvo poi venire a sapere che la denuncia presentata è verso ignoti: Montà, al netto degli starnazzamenti provenienti dai suoi, sa bene quanto sia alto il rischio di una querela per diffamazione, in questi casi.
Però intanto sui media, in pieno stile “sbatti il mostro in prima pagina”, il colpevole veniva già identificato.

lunedì 9 novembre 2015

REMS: prime prove, primi problemi


È di pochi giorni fa la notizia dell'evasione del detenuto dalla neo REMS "San Michele" di Bra, provincia di Cuneo.
La REMS "San Michele"di Bra
Un uomo di 32 anni, sottoposto a custodia cautelare su ordine del tribunale di Vercelli che lo aveva ritenuto «socialmente pericoloso», è fuggito dalla finestra facendo perdere le proprie tracce.
È tuttora ricercato.
La struttura di Bra era stata identificata come una delle più adatte, in Piemonte, per assolvere l’obbligo di accogliere nel territorio di provenienza  gli autori di reato internati nei  6 Ospedali Pschiatrici Giudiziari  finora esistenti in Italia, secondo quanto previsto dalla Legge 81 del 2014.